Posts Tagged ‘ Spec 2.0 ’

GT5 Spec 2 non arriverà in Europa

Purtroppo il risveglio questo lunedì mattina non è dei più sereni, infatti se avevate fatto un pensierino sulla versione di GT5 con lo Spec 2, dovrete per forza di cose ricorrere alla versione Jap…Sicuramente non arriverà in Europa, probabilmente neanche in America.

A questo punto sotto con le segnalazioni di siti Giapponesi che spediscono anche in Italia…io la mia copia la vorrei lo stesso!

Fonte: GTplanet

Annunci

GT5: Novità dal Sol Levante..

Quella che vedete quà sopra è la nuova custodia di GT5 che arriverà in Giappone il 2 febbraio 2012, la particolarità di questa edizione è di includere lo Spec 2 e quindi far risparmiare al proprio acquirente qualche tonnellata di GB di aggiornamenti. Anche per GT5 prologue ci fu una versione simile che purtroppo da noi non arrivò mai, speriamo che questa volta la storia sia diversa!

Inoltre dal Tokyo Motor Show, arriva un nuovo (spettacolare) video per celebrare la nuova (bellissima) Toyota 86, speriamo che sia inclusa nell’update o nel DLC dicembrino:

Beh, per oggi è tutto, buon GT5 a tutti!

Fonti da GTplanet: Cover & Toyota

GT5 Spec 2.0: Critiche giuste oppure no?

Premetto che sono di parte, ovviamente avendo un blog monotematico non potrebbe essere altrimenti, ma temo che si stia davvero superando il limite della demenza umana…davvero ci può stare una critica perchè anche questa patch ha portato altri bug, o per altri motivi minori, ma gente cerchiamo di non cagare fuori dalla tazza!

Sto leggendo un po ovunque di un martellamento perpetuo contro GT5 e questa Spec 2.0 (o gli stessi DLC) nello specifico che va oltre ogni logica, alcuni addirittura mettono in croce PD e la Sony per averla fatta uscire in concomitanza del più credibile rivale di GT5, ragazzi questa è sanissima concorrenza ed è naturale che 2 brand in competizione tra loro cerchino di spuntarla a suon di contenuti migliori, anzi, c’è ne fossero più di concorrenti così i prodotti migliorerebbero ulteriormente!

Altri criticano il fatto che alcune aggiunte non sono di loro gradimento, sono fatte male, superficiali, mancano ancora altre cose e si pretende questo o quello…toc toc, c’è nessuno in casa? ci siete o ci fate? Avete accettato di comprare GT5 consapevoli di quello che era, se non eravate consapevoli la colpa è solo vostra e ora vi fate il sangue amaro se dopo un anno di aggiornamenti gratuiti offerti senza nessun dovere dagli sviluppatori manca ancora qualcosa?

Gente nessuno vi regala niente, per una volta che lo fanno (anzi, visto il continuo supporto della PD in questo anno direi più di una volta eh) dovremmo solo dire grazie. Se voi ritenete che qualcosa vi sia dovuto sappiate subito che vi sbagliate, se pensate che GT5 in fase di acquisto fosse incompleto o non lo prendevate o lo prendevate quando avrebbe avuto i contenuti da voi pretesi.

PD sta cercando di fare il massimo per accontentare i suoi milioni di fan e clienti, ma se rilascia un contenuto, che esso sia un bugfix o un’auto in regalo o una pista a pagamento, lo fa perchè ritiene che sia quello il modo migliore per tirare a campare, sono un’azienda che punta al profitto, non a farvi felici, che poi ci riesca è un’altra questione ed i numeri gli danno ragione.

Sui DLC poi le ho lette di tutti i colori, prezzi alti, auto reciclate, piste che dovevano esserci al lancio, vernici già aggiunte al gioco come alcune tute…ragazzi, come per il disco di GT5, nessuno vi ha costretto o vi costringerà a spendere i vostri soldi con una doppietta puntata sui gioielli di famiglia!

Anzi, vedendo la concorrenza quello che offre (giochi con alcuni contenuti pagati al momento dell’acquisto ma da scaricare, così che se non avete l’adsl non potete sfruttarli), con auto e piste aggiunte solo a pagamento e miglioramenti tecnici praticamente inesistenti rispetto alla versione precedente o dal lancio del gioco, mi sento in obbligo di scrivere questo articolo per spezzare una lancia in favore di PD, oltre che ringraziarli pubblicamente per l’ottimo lavoro svolto fino ad oggi, dove nonostante i grossi danni portati dal terremoto, il cambio della sede ed il down del PSN, hanno continuato a lavorare su un gioco senza un ritorno economico ma cercando di colmare alcuni difetti oggettivi di GT5.

Io credo che il più grande difetto della generazione attuale sia l’arroganza e la presunzione che tutto ti sia dovuto, quando invece non ti spetta niente di più che la possibilità di operare alcune scelte, se poi sbagliate a farle prendetene atto e non cercate scuse assurde per compiacervi…ci sono molti altri giochi di guida, divertitevi con quelli se pensate che siano migliori, ma non pretendete da GT quello che non offre, ne rimarreste giustamente e logicamente delusi!

Concludo dicendo che GT5 è il più bel gioco di auto a cui abbia mai giocato, che GT5 Spec 2.0 è indubbiamente migliore e oltretutto gratis, che prenderò tutti i pack completi dei DLC oltre che per i contenuti anche per supportare ulteriormente PD, dato che è un anno che gioco praticamente un solo gioco, mi pare giusto spenderci qualche € extra tra quelli che mi ha fatto risparmiare in questi 11 mesi e mezzo!

Buon GT a tutti!

GT5: Sprazzi del DLC sullo Spec 2.0

Non sappiamo se sia voluto o meno, ma alcuni contenuti del DLC sono già presenti nel gioco:

  • Tute, caschi e vernici: Gli utenti di GTdrivers.it hanno scovato che alcuni nuovi “pezzi” sono già ottenibili dagli Eventi Stagionali e dalle vernici in premio!
  • Nuovi Karts: Mentre da GTplanet.net giunge la notizia che i nuovi karts sono disponibili in modalità arcade!

Probabilmente ci sono altri indizzi e a questo punto non mi stupirebbe se SPA diventerà giocabile per gli utenti che non c’è l’hanno nelle partite online…ad ogni modo, se ne trovate altri, postate i dettagli!

GT5: Iniziata la 24 ore di Le Mans! [Vittoria!]

Finalmente, dopo lo Spec 2.0, è possibile salvare durante le gare di durata…Per il 100% me ne mancano 2, quelle da 24 ore, così dopo essermi comprato le 12 nuove auto ed essermi sparato i 5 nuovi eventi stagionali con la FGT, ho iniziato la 24 ore di Le Mans.

L’auto scelta è l’Audi R10 TDI Stealth Model, dato che ha meno PP dei rivali ho montato le gomme da gara morbide e il turbo ad alti regimi, non è ancora il top ma sono fiducioso di battere lo stesso la Pescarolo (ha 100 cavalli e 50 PP in più, al diavolo così sarà più interessante!).

GIORNO 1: Appena partiti ho un primo run estremamente favorevole, dato che la Pescarolo parte da dietro e ci mette 4 giri a raggiungere la seconda posizione, viaggio tranquillo sul 3:20 dato che non ho confidenza con il mezzo ma vedo che è il linea con il tempo del mio rivale, provo a spingere di più e scendo fino a 3:16 ma commettendo qualche errore e mi accorgo subito che le gomme morbide non durano una mazza: al sesto giro ho circa 50 secondi di vantaggio ma dietro le ho finite, così il settimo giro è un testacoda perpetuo, entro ai box al secondo posto, esco al settimo con un minuto di ritardo. Ho montato le dure dietro e le morbide davanti, scelta bocciata dal cronometro e dall’asfalto, dato che durano uguale ma sono più lente di 5 secondi. Torno in testa solo grazie ai loro pit stop, recuperando appena 20 secondi alla Pescarolo in un run di 6 giri, ma bruciando 2 treni di gomme contro l’1 del rivale. Anche il secondo run vede un giro compromesso dall’usura delle gomme, il sesto infatti da metà giro in poi è una lotta continua per tenerla dritta e solo aumentando l’abs ed il tcs riesco ad evitare di capitolare sul bordo della pista. Concludo il primo giorno segnando poco meno di un’ora di gara, scartando le gomme dure, capendo che per andare sicuri devo fare solo run da 5 giri e che devo spingere come un’indemoniato per recuperare la sosta extra che sono costretto a fare rispetto alla pescarolo. Sicuramente quando riprenderò non sarò più primo ma se tolgo il minuto e trenta sprecato in uscite di pista e controlli al limite accumulati nei primi 2 run, dovrei man mano recuperare e posizionarmi con tranquillità in testa. Nota tecnica: l’unica modifica al setup fatta è stata allungare le marce, da 340 a 380km/h per compensare l’aumento di potenza del turbo, ovviamente la modifica è stata fatta a casaccio, dato che l’auto era “vergine” e ovviamente è risultata sbagliata…il setup corretto è 400km/h, dato che entra il limitatore a metà di ogni rettilineo, senza scia chiaramente…Bello, sarà divertente, questa sera avrò più tempo, domani mattina vi aggiornerò!

GIORNO 2: Ho iniziato subito a spingere con 2 nuovi treni di gomme morbide girando sempre sotto il record di ieri, fino a spingermi ad un 3:13 alto, con run da 5 giri e senza commettere errori ho ripreso il comando della gara. In pratica la prima run viene annullata dal primo pitstop, la seconda la faccio insieme al rivale, guadagnando quindi il tempo speso ai box, che si aggira intorno al minuto e 10. Con questo ritmo la vittoria è garantita così ho inserito il tcs risparmiando le gomme quanto basta per fare run da 6 giri in tempi comunque sotto al 3:20 e sufficienti per godere della scampagnata francese. Avvicinandosi alle 3 ore di gara ho cominciato ad andare in estasi per lo straordinario lavoro fatto con il ciclo giorno/notte: all’inizio si comincia a notare una differente illuminazione del cielo senza capire cosa cambia nello specifico, poi si nota il calar del sole, con dei riflessi dello stesso su alcuni pezzi di asfalto e le ombre degli alberi che accendono e spengono continuamente il traballante cruscotto della mia Audi. Un effetto realizzato così bene che ti immerge completamente nella gara. Ho concluso dopo 60 giri fatti in 3 ore e mezza e quasi 3 giri di vantaggio, con il crepuscolo ormai alle porte ed una voglia incredibile di riprendere la partita per assistere all’ingresso completo della notte. PD ed il Kazu si sono fatti un regalo incredibile con questi salvataggi: finalmente ora anche la massa potrà gustare ed apprezzare quello che probabilmente è la migliore realizzazione di una gara di durata riprodotta in un videogioco…STRAORDINARIO!

GIORNO 3: La ripartenza blanda ha permesso di riprendere le misure con il mezzo ma ormai la simbiosi è totale: ho abbassato di un secondo in una run da 7 giri con le gomme ancora utilizzabili in maniera discreta. Così mi sono dedicato ad osservare il tramonto, le prime tribune ed i box che si illuminavano, le luci delle auto che si fanno largo nei bui rettilinei, il sole sempre più basso fino a scomparire del tutto…poi arriva la notte, alcune parti del tracciato sono illuminate come quella dei box, dove ci sono molte strutture illuminate a giorno, mentre altre sono nere come la pece, illuminate solo dai fuochi d’artificio! Dal punto di vista “cinematografico” è una figata unica, senza precedenti, mentre la guida ne ha risentito molto, non vedendo nulla se non quando è troppo tardi, il ritmo si è alzato paurosamente, ritrovandomi per un paio di run a perdere vistosamente terreno rispetto al secondo…Passato il momento di panico, mi sono accodato alle auto doppiate e tutto è diventato più facile, perlomeno anche se non guadagnavo più ho smesso di perdere, sopratutto quando ho beccato l’Audi R8 del terzo. Complessivamente sono arrivato al giro n°100, fatto in poco meno di 6 ore e con un vantaggio ridotto a poco più di 5 giri. Se penso al Nurburgring dovrò per forza attivare la linea tratteggiata per la notte, vista la maggiore difficoltà del tracciato, comunque è un’esperienza davvero incredibile questa endurance, invito chiunque non l’abbia fatta a provarla perchè cambierete il vostro metro di paragone ogni volta che monterete su un’abitacolo…virtuale!

GIORNO 4: Altre 2 ore di gara in notturna, con un ritmo che comincia ad essere competitivo, sono riuscito a memorizzare ogni singolo riferimento e ho recuperato un’altro giro di vantaggio, ora sono 7 dopo i 134 giri dal via. Ho provato a guardare dietro le auto dopo un sorpasso nei tratti rettilinei più bui: si vede solo una luce sempre più smorta allontanarsi, poi di tanto in tanto un lampione ed ecco che compare l’alettone della mia Audi con scritto “Gran Turismo the real driving simulator”, bellissimo! Ora chiudo quà e accendo GT5, via che non vedo l’ora di riprendere la corsa!

GIORNO 5: Complessivamente 10 ore di gara per 170 giri, quasi 9 di vantaggio, ormai neanche il buio è più una minaccia…L’unica novità degna di nota è stata una mezzoretta di pioggià finissima intorno alla nona ora, ma il contatore dell’umidità è rimasto a 0%. Il motore è cominciato a calare dato che ormai mi va in fuori giri solo su uno dei 4 rettilinei principali, comunque la spia dell’olio non si è ancora accesa. Ormai corro praticamente in attesa dell’alba o della pioggia, la gara sta diventando troppo facile e stavo valutando anche di fermarmi a bordo pista per far recuperare agli avversarsi una 15na di giri, così da essere costretto ad una rimonta…ho rinunciato perchè voglio concludere questa gara al meglio delle mie possibilità, senza regalare nulla agli avversari e correndo fino all’ultimo secondo: il numero dei giri complessivi e quelli di vantaggio saranno la misura del mio trionfo!

GIORNO 6: Ho finalmente passato la metà della gara, 12 ore e mezza per l’esattezza, più di 210 giri (ma non ricordo il numero preciso) e 11 di vantaggio, da segnalare un’altra pioggerellina finissima ed ininfluente ai fini della tenuta. Mentre facevo una run dietro all’altra ho cominciato a spippettare con il ripartitore di frenata dal menù CRT: con 5 anteriore e 5 posteriore le gomme davanti sono praticamente nuove quando le cambio, così ho fatto alcune prove per farle consumare un po di più ma senza compromettere la precisione in entrata in curva, alla fine ho messo 7 davanti e 3 dietro e le cambio quando sono a metà, mantenendo un’ottima precisione di guida e facendo il sesto giro con decisamente più gomma. Ho pure abbassato di parecchio il mio record, con un 3:11:091 che mi ha caricato parecchio.

GIORNO 7: 14 ore di gara e 240 giri, è ricomparso il sole e le run sono diventate più veloci e lunghe: 7 giri sul 3:14 e poi box, ho recuperato il giro di vantaggio che non ho inflitto nella prima ora di buio. Molto bella anche l’alba che illumina gradualmente la pista e mostra chiaramente il lato dove sorge il sole. La cosa a cui sto facendo caso è quanto costa questa corsa alla Michelin (“sponsor” delle mie gomme), 36 mila crediti a treno di gomme, a fine gara saranno andati a spianto!

GIORNO 8: Poco meno di 16 ore per più di 270 giri, con un best lap di 3:09.7 che difficilmente riuscirò a battere dato che ho avuto la fortuna di beccare su ogni rettilineo l’auto giusta al posto giusto per la scia, dopo il traguardo ho pure avuto un sussulto di gioia con tanto di schianto sul muro…eh si, mi ero po lasciato andare (joypad incluso). 17 i giri di vantaggio e ormai il sole è alto nel cielo, anche se alcune nuvole lo oscurano un po…credo che pioverà tra non molto!

GIORNO 9: Tutto liscio come l’olio per i primi 2/3 di gara, 19 giri di vantaggio sono una bella sicurezza e sono ovviamente destinati ad aumentare. Controllando le auto rivali dai commenti di questo blog, ho visto che in effetti le Viper sono 2 ed è per questo che le doppio di continuo, inoltre il mio inseguitore non è più la Pescarolo, bensì un’Audi R8…mi devo essere perso la fase in cui c’è stato l’avvicendamento, ma tant’è! Ho letto su GTplanet che con lo Spec 2.0 alcune tute sono state modificate per permettere la scritta della marca, ed in effetti i miei meccanici hanno la tuta grigia/rossa con la scritta Audi ed il logo del marchio…bellissima questa cosa, la cura per i dettagli è da sempre nel DNA di GT!

GIORNO 10: Ormai ci siamo, comincio a vedere la fine, mancano infatti 4 ore e mezza ed al massimo sabato avrò attraversato il traguardo, 21 giri di vantaggio sono circa 1 ora e mezza e mi stuzzica l’idea di far correre il tempo per chiudere la questione già da questa sera e dedicarmi sabato ai DLC (che non vedo l’ora di comprare)…ma ancora vince la voglia di correre per tutte e 24 le ore e godermi questa gara che, ad oggi e grazie a voi che mi seguite sul blog in questa pazza telecronaca, è la mia più bella esperienza videoludica di sempre. Mi consola il fatto che dopo ci sarà quella ben più impegnativa del Nurburgring…

GIORNO 11: Ci siamo, mancano appena 2 ore e mezza, alla fine ho continuato a spingere portando il vantaggio ad oltre 24 giri…Spero che inizi a piovere, così da vedere un’ulteriore cambiamento in questa bellissima gara…ah, si è accesa la spia dell’olio ma non ho percepito un’ulteriore calo di prestazioni rispetto a quello precedente…a tra poco: in tarda mattinata e nel primo pomeriggio riprenderò la corsa per l’ultima sessione, poi via a fare i solchi a SPA!

GIORNO 12: Ragazzi che emozione, sono contentissimo, c’è l’ho fatta! Negli ultimi giri cercavo di fare una foto con il cellulare in corsa e sbattevo dappertutto, allora ho optato per rientrare ai box e farla con calma, peccato che tra botte e box il secondo mi si è sdoppiato e per un pelo non l’ho riacchiappato…vabè, ecco un po di foto:

Sbattendo quà e la per fare una foto, ho fatto giri lenti e ho un po smaccato l’auto…

Foto riepilogativa con i distacchi…beccata in piena dissolvenza, un’altro attimo e puff (da segnalare che Yates è stato per tutta la gara quarto ed alla fine si è fatto fregare!)

Ok, manca solo una coppetta e poi sarà 100%!

GT5: Ecco il giorno più importante del 2011!

Una giornata come quella di oggi, difficilmente si ripeterà nel corso del 2011, è così ricca di novità importanti che diventa davvero difficile gestirle ed assimilarle senza dare via di testa…cerchiamo di fare ordine:

  1. Iniziamo dagli Eventi Stagionali, dove troveremo 5 belle gare con la FGT, più lunghe del solito, più ricche del solito, speriamo anche più divertenti (se sono come quelle con la Ferrari F1 è garantito che siano più intense)!
  2. Passiamo allo Spec 2.0, finalmente disponibile per il download, ecco la lista completa ed ufficiale dei cambiamenti!
  3. Infine, ci sono le informazioni che aspettavamo sui DLC…ragazzi c’è SPA!!!!

Quindi, ricapitolando, al nostro riavvio di GT5 collegati al PSN dovremo scaricare lo Spec 2.0 (1,2GB), buttarci sui nuovi Eventi Stagionali e attendere il 18 Ottobre per prendere il pack completo a 12€ (eh, la tuta di Solberg la voglio assolutamente!)

Leggetevi bene il change log dello Spec 2.0, ci sono molte cosette in più rispetto a quelle precedentemente annunciate..

GT5: Avviso manutenzione spec 2.0

Questa notte, in vista della prossima Spec 2.0 di GT5, ci sarà una manutenzione di circa 1 ora tra le 4 e le 5 (CET, quindi tra le 5 e le 6).

Non vediamo l’ora che arriverà domani per aggiornare la nostra copia di GT5, buon download a tutti!

Link: Sito Ufficiale GT

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: