Posts Tagged ‘ Nissan GT-R N24 Schulze Motor Sports ’

GT6 Demo: Nuovo evento sbloccato!

nissan-gt-academy

 

Con la conclusione della prima fase della GT Academy 2013, che ha visto oltre 1,3 milioni di persone sfidarsi per meritarsi la qualificazione alla fase successiva, la demo sblocca un nuovo evento con la GT-R NISMO GT3 N24 Schulze Motorsport ’13, la stessa auto guidata dal Kazu alla 24 ore del Nurburgring.

Potete vedere i tempi sul web tramite il sito ufficiale

Buon GT a tutti!

GT5: Iniziata la 24 ore del Nurburgring! [Annullata]

Ci siamo, la goduria per la precedente endurance è stata tale da iniziare subito quella del Nurburgring. Per l’occasione ho seguito le orme del grande Kazu, scendendo in pista con la sua Nissan GT-R N24 Schulze Motor Sports aggiunta in occasione dello Spec 2.0. Ovviamente vista l’imbarazzante inferiorità del mezzo rispetto alle più prestanti auto degli avversari (parliamo di più di 300pp), l’ho truccata di tutto punto e ora ha solo un centinaio di punti in meno…sul Nurburgring però posso fare maggiormente la differenza rispetto a Le Mans quindi semaforo verde e via!

Giorno 1: La prima run, di assaggio, si è corsa sotto un diluvio battente, 100% di umidità, l’autonomia di carburante è esattamente 4 giri, si gira intorno agli 8 minuti e 55 e ho dovuto impostare la visuale dal paraurti perchè per quanto è affasciante quella dall’abitacolo, non si vede assolutamente niente. Da questa sera si inizia a spingere sul serio, vi aggiornerò giorno per giorno come al solito..

Giorno 2: Non mi ero accorto delle gomme montate fino alla prima sosta, di default c’erano le rain e mi son fidato…peccato che dopo 3 giri erano già consumate, tenendo molto male la strada e quindi facendomi consumare più carburante (non sarei riuscito a finire il quarto giro)…anche i tempi erano molto più alti, dell’ordine dei 9 minuti e 10 secondi. Così ho rimesso le slick (lo so, è abbastanza assurdo..) e ho ripreso il ritmo dei primi 4 giri, prendendo un’ottima confidenza sia con l’auto (davvero ottima, reattiva e maneggevole come poche) sia con la pista alluvionata, scendendo fino ad un 8.43″ ripetuto più volte anche nella run successiva. Nota tecnica: anche questa volta ho sbagliato il settaggio del cambio, 360km/h sono troppi, l’auto arriva per un’attimo a 320! Nota grafica: si vede davvero poco in pista quando ci sono i doppiati, non immagino di notte con l’acqua, speriamo bene! Attualmente ho poco più di 2 ore nel groppone e poco meno di un giro di vantaggio sulla Chaparral 2D e sulle 2 Audi R8 LMS, chissà che ritmo terranno con l’asciutto!

Giorno 3: Dopo la terza ora ha calato la pioggia e la pista si è man mano asciugata, i tempi sono cominciati a scendere in maniera consistente ma, purtroppo per me, quelli dei rivali hanno cominciato a scendere ancora di più dei miei fino a quando, nell’ultima run corsa con la pista che si è asciugata completamente, mi è cascato il mondo addosso: le slick non reggono i 4 giri di autonomia del carburante ed il distacco massimo di 1 giro e 5 minuti è cominciato a calare…dato che ho corso poco più di 5 ore, con questo ritmo è inevitabile il sorpasso in testa alla gara. L’ultimo giro è stato tragico, tipo 10 minuti contro i 8.08″ del precedente. Ho staccato tutto ed ho pensato ad una soluzione ma non mi è venuto in mente nulla se non di riprovare questa sera a fare una run da 3 giri spinta “abbestia” e vedere quanto perdo esattamente, qualcosa dovrei recuperare dalle soste più corte ma poi dovrei farne di più…non c’è alternativa, ma di sicuro non mollerò fino alla fine, almeno sul podio ci voglio salire!

Giorno 4: Purtroppo ho dovuto annullare, dopo più di 6 ore e mezzo, dato che non c’era neanche la possibilità di salire sul podio: le 2 R8 LMS mi recuperavano 1 minuto ogni sosta e pure la 2D mi recuperava 30 secondi a sosta, considerate le  soste ogni 3 giri, non c’era più trippa per gatti…Molto scazzato ho chiuso tutto, ripartirò con un’auto adeguata..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: