Tornei GT6 onlinemotorsport (regolamento)

onlinemotorsport.it utilizza per le proprie competizioni, un regolamento studiato apposta per  gran turismo,risultato di anni di lavoro e continui perfezionamenti. Chi lo volesse utilizzare è pregato di citarne la fonte.

ISCRIZIONE AI CAMPIONATI: Per iscriversi ad un campionato ufficiale o ad un evento singolo, bisogna essere registrati al sito, leggere molto attentamente il regolamento e le impostazioni di stanza. Una volta presa visione di tutto, confermate la vostra presenza all’interno del post relativo alla competizione, scrivendo in “LASCIA UN COMMENTO” il vostro Account PSN. Ogni pilota può iscriversi ad un solo campionato per categoria tra quelli che si svolgono in contemporanea, (salvo variazione da parte dell’amministratore) e nel caso ci si ritiri da un torneo non si avrà la possibilità di accedere ad altri campionati che si svolgono in contemporanea a quello abbandonato. In alcuni casi l’amministratore potrà richiedere a qualche utente un tempo da fare in evento stagionale

 

TEST DI AMMISSIONE OBBLIGATORI PER I CAMPIONATI

I campionati si differenziano in base alla difficoltà della categoria di auto utilizzata e agli aiuti alla guida utilizzati. Ogni torneo prevede fino ad un massimo di 14 piloti + 2 wild card per i monomarca e 12 piloti ufficiali con 2 o più Wild card per campionati multimarca. Ogni utente può iscriversi ad un solo torneo per categoria tra quelli in programma nello stesso periodo della stagione (salvo variazione da parte dell’amministratore) consentito come wild card in un’ altro torneo.

  • Master: massima simulazione, campionati stile endurance a team multimarca riservati a veri piloti, nessun aiuto consentito e condizioni meteo variabili. Sono campionati da 10 / 12 round gara unica con categorie auto davvero impegnative. Test a tempo e di correttezza per tutti gli iscritti al campionato, verranno ammessi i primi 12 piloti più veloci che rientrano in 1,5 secondi dal migliore tempo fatto segnare ( riferiti a circuiti da 1’30/2′ minuti a giro del vostro calendario), sono concessi 2 secondi solo nel caso non si riempia la griglia. Non importa l’ordine di iscrizione, ma sono ammessi i primi 12 piloti + wild card più veloci al test. Chiaramente verrà valutata la regolarità in pista e la connessione. I campionati per questa categoria sono obbligatoriamente il GT1, GT2, GT3, LMP, GT500, PROTOTIPI e si ripeteranno nel tempo con le varie edizioni aggiornando sempre l’albo d’oro
  • Professionisti: massima simulazione, obbligatorio ABS per tutti. Sono anche competizioni multimarca, Trofei, Cup e challenge di alto livello dove potersi confrontare con piloti seri che sanno guidare. Sono campionati da 8/10 round con gara stile endurance oppure divisi tra gara 1 e gara 2 con due qualifiche, con auto di categoria inferiore. Test a tempo per tutti gli iscritti al campionato, verranno ammessi i primi 12/14 piloti ISCRITTI che rientrano entro nei 2,5 secondi dal miglior giro (riferiti a circuiti da 1’30/2′ minuti a giro del vostro calendario) concessi 3 secondi solo nel caso non si riesca a riempire la griglia. Chiaramente verrà valutata la regolarità in pista e la connessione. I campionati per questa categoria sono il GT300, DTM, NASCAR, TROFEI, CUP, SUPERCAR STRADALI e si ripeteranno nel tempo con le varie edizioni aggiornando l’albo d’oro
  • Semi-Pro: categoria eliminata da Giugno 2014
  • Eventi Singoli: circuiti e aiuti variabili, per potervi partecipare dovete aver letto il regolamento e confermare la vostra presenza all’interno dell’evento singolo stesso specificando anche il colore come specificato. Se la griglia non dovesse essere piena l’amministratore provvederà ad invitare chi secondo lui ritiene idoneo all’evento ed è online in quel momento.
  • Competizioni esterne piloti OMS: sono degli appuntamenti di gara in collaborazione con altre realtà virtuali di Gran Turismo. Il test di ammissione si ripete 2 o 3 volte all’anno e serve per identificare i migliori piloti del sito, che ci rappresenteranno in queste competizioni esterne. I posti disponibili nella squadra piloti OMS sono 6 + 2 wild card e saranno selezionati in base all’ordine di arrivo del test previsto. L’amministratore può riservarsi il diritto a scegliere la 2° wild card premiando un pilota per dei parametri che vanno al di là del test. I piloti qualificati dovranno creare un nickname nuovo che abbia all’inizio il tag OMS_nickname, questo serve per avere una divisa che ci contraddistingue in questo tipo di eventi.

TEST CONOSCITIVO NON UFFICIALE (obbligatorio per chi al momento è iscritto): questo test deve essere fatto una settimana prima del test di ammissione ,è obbligatorio per gli iscritti fino a quel momento, chi si iscriverà all’ ultimo farà direttamente il test ufficiale. Conoscersi, testare il gruppo e le connessioni.

  • 4 gare da 3 giri a Monza con tutti gli iscritti dove si inizia a vedere le fasi cruciali, qui l’amministratore sarà tenuto a darei i giusti avvertimenti e consigli da seguire in caso di errore.

  • Gara da 15 giri a Monza, dal replay chi commetterà più di 8 tagli andando oltre la linea bianca con più di 2 gomme, sarà squalificato dai campionati in corso fino alla prossima stagione. L’amministratore non è tenuto a rivelare i punti che andrà a visualizzare, in quanto il pilota quando corre non deve andare oltre la riga bianca del tracciato con più di 2 gomme, consentito al massimo calpestarla. Per abolire la penalità, dovrete dimostrare di aver lasciato il gas per 1 secondo in condizioni di scurezza non appena possibile.


 

TEST DI AMMISSIONE UFFICIALE (obbligatorio): i tornei prevedono tutti dei test di ammissione in base alla difficoltà, il circuito per il test sarà scelto tra il calendario del vostro campionato e deve essere compreso da 1’30 ad un massimo di 2’00 minuti a giro e senza possibilità di tagli curva. Il test prevede:

  • 10 minuti di qualifiche per i piloti dove potranno fare segnare il proprio giro veloce

  • gara da 3 giri per testare la partenza e correttezza

  • 10 minuti di qualifiche per dare modo a tutti di rettificare il proprio tempo

  • 2 gare da 3 giri per testare partenza e correttezza

  • Chi commette 3 errori di guida poco sportiva o non rientra nel tempo indicato o non vede qualcuno dando conflitti in stanza, deve essere sarà squalificato da quel campionato.

  • A questo punto, sempre in stanza, l’amministratore farà la classifica dei migliori tempi fatti segnare e dal più veloce al più lento verrete chiamati in ordine per scegliere auto, nome del team, numero in base al campionato. Una volta finiti i team a disposizione gli altri si adegueranno in base al proprio ordine di tempo. Il primo sceglie per primo, il secondo per secondo e cosi via fino a prendere quello che rimane.


 

TEST PRESTAZIONI VETTURE: Il metodo utilizzato per testare le vetture e livellare le prestazioni, è il seguente: un pilota scelto dall’amministratore (anche l’amministratore stesso) dovrà testare tutte le vetture da utilizzare per il campionato e lo farà girando sempre sullo stesso circuito (privo di tagli) per 5 giri.. Prenderà nota del migliore tempo fatto segnare per ogni vettura così da avere una tolleranza su cui lavorare. Le auto ammesse ai tornei devono avere obbligatoriamente un gap massimo di 0,5 secondi tra la più scarsa e la più veloce e nel caso si dovrà livellare le auto (e non sui piloti), si potrà agire solo sulla zavorra.


 

QUALIFICA: Dal via dell’amministratore allo scendere in pista, partiranno i minuti a disposizione dove potremo far segnalare il nostro giro veloce, in questa fase correremo in modalità gara singola. Chi uscirà dalla sessione di qualifica, non potrà prendere parte alla gara. A fine qualifica verrà scattata una foto con i tempi


 

DISCONNESSIONE DALLA STANZA: Se un pilota cade o esce dalla stanza durante la sessione di Q1 o Gara 1, potrà comunque partecipare a gara 2 rientrando nella stanza stessa, qual’ora fosse prevista. Chi si disconnette per qualsiasi motivo durante la gara prenderà 2 punti fair play. Se dall’avvio dell’evento cadono fino a 4 piloti contemporaneamente o nell’arco di poco per causa di BUG generale, la gara verrà sospesa e ripetuta a fine campionato. Le disconnessioni volontarie, come quelle effettuate subito dopo un incidente, non valgono ai fini del conteggio delle disconnessioni per problemi di connessione.


 

VISUALIZZAZIONE DEI REPLAY DOPOGARA: ogni gara di campionato o evento singolo, verrà visualizzato il replay. I replay prevedono la visione delle seguenti voci:

  • visualizzazione di tutti i piloti per il 60% di tutti i tagli curva dove si guadagna. Scorreremo con modalità veloce così da poterli vedere senza perdere tempo. Chi commetterà più di 8 tagli curva nei punti dove si guadagna, sarà squalificato dai campionati in corso fino alla prossima stagione. L’amministratore non è tenuto a rivelare i punti che andrà a visualizzare, in quanto il pilota quando corre non deve andare oltre la riga bianca del tracciato, consentito al massimo calpestarla. Per abolire la penalità, dovrete dimostrare di aver lasciato il gas per 1 secondo in condizioni di scurezza non appena possibile..

  • Visione grossolana 1 o 2 giri a pilota (i contatti di gara devono essere denunciati, se noi non notiamo niente di antisportivo o non cogliamo l’episodio non può essere sanzionato chiaramente).

  • Entrata e uscita dai box per tutti i piloti

  • La partenza in visioni differenti freno a mano e bagarre con il relativo “1° giro”

  • Rotture motori da parte dei piloti che hanno continuato la gara andando contro il regolamento

 

COMPORTMENTO IN PISTA: Le competizioni che si svolgono richiedono concentrazione e pulizia nella guida, rispettando sempre l’avversario. LINK GUIDA


 

AGGIORNAMENTI E MANUTENZIONE PSN Se nel corso del giorno della gara cè stato un aggiornamento o una manutenzione che potrebbe dare problemi di rallentamento a più di 4 piloti la gara verrà rinviata a fine campionato


 

RECLAMI – PENALITA’: Entro 24 ore dal termine di ogni evento di campionato o evento singolo, tutti i piloti che durante lo svolgimento hanno subito un torto da qualche pilota o hanno notato comportamenti poco chiari delle penalità del gioco, DEVONO fare reclamo, direttamente al giudice di gara in chat subito dopo la gara, o postando nella sezione reclami e penalità del torneo, indicando giro e pilota.


 

WILD CARD (in vigore da fine Giugno): Bisogna controllare la sezione avvisi tornei in settimana, perché i piloti che non possono partecipare quella sera avvisano li e quindi potreste già sapere se mancherà qualche pilota. Nel caso non ci siano scritti avvisi, è consigliato presentarsi lo stesso all’orario e giorno stabilito della gara, perchè se un pilota non dovesse arrivare per imprevisto, potreste prendere parte voi. Se la Wild card ha già preso parte alla qualifica e il pilota ufficiale dovesse arrivare per la gara, la wild card porterà a termine tutta gara. Si dividono in due tipi:

  • Wild card in campionati monomarca: sono al massimo 2 e sono piloti sostituti, e corrono il campionato in classifica costruttori con il team chiamato “Wild Card”. L’auto che utilizzeranno è quella assegnata alle wild card e potranno prendere parte alle gare solo se risultino degli assenti. I punti andranno al team wild card. Quando invece avviene un ritiro nel corso del campionato, in uno dei team ufficiali, la Wild card è obbligata a prendere posto come ufficiale nel primo team in classifica dove manca il pilota cambiando colore dell’auto adeguando con livrea e cerchi al team ufficiale e verrà rimpiazzata riaprendo le iscrizioni trovando una nuova 2° wild card. I punti andranno al team ufficiale dal momento in cui si cambi team.

  • Wild card in campionati multimarca: in questi campionati il numero delle wild card varia in base al numero di auto differenti utilizzate per il torneo. Ogni vettura prevede la sua wild card. Esempio in un torneo da 12 piloti per 4 team, le wild card saranno 4 e ognuna dovrà avere un’auto differente. In questo caso potrà partecipare all’evento solo se mancherà il pilota del suo team diventando così la wild card della squadra. I punti delle wild card andranno al team aiutandolo a fare punti in classifica costruttori


 

INTERVISTE: Sono un appuntamento fisso del dopo gara, dove i piloti potranno visualizzare i risultati delle qualifiche e della gara, e potranno commentare la loro performance. In interviste non si fanno reclami, ma si descrive semplicemente la propria performance importante anche per farsi conoscere al mondo del motorsport


 

AMMINISTRATORE: E’ un componente dello staff preparato che avrà cura di aprire la stanza, invitare gli iscritti al campionato all’ora stabilita, prendere i risultati e aggiornare la classifica, gestire la situazione del campionato e verificare che tutte le opzioni di campionato siano sempre rispettate. Si occuperà anche di gestire la sezione reclami e penalità valutando anche gli episodi denunciati dai piloti entro le 24 ore e potrà consultarsi, anche con gli altri amministratori in casi dubbi, per assegnare le dovute sanzioni. L’amministratore del torneo è esente dai test di ammissione in quanto la sua figura è indispensabile per la buona riuscita del torneo. Farà rispettare il regolamento alla lettera, utilizzando sempre la testa il buonsenso e l’educazione.


 

AVVERTIMENTO VERBALE: è come se fosse un “jolly”, i primi due avvertimenti non si prende nessuna penalità, dal 3° in poi pero’ vale 5pt Fair play e 10 secondi. Jolly nel senso che se fate una manovra pericolosa, prevista anche nei codici del regolamento e non fate nessun danno a nessun pilota vi viene dato solo avvertimento, se invece si fa il danno si interviene con il codice preciso del regolamento molto più salato in termini di punti e secondi.


 

NON OLTRE LA RIGA BIANCA: delimita la parte del tracciato dove tutti i piloti sono obbligati a stare quando gareggiano. Ogni volta che viene oltrepassata con più di due gomme, sarà sanzionata con il codice 06 (al massimo consentito calpestarla). Per non incorrere in nessuna sanzione, qualsiasi sia stato il motivo del vostro errore, dovrete lasciare il gas per 1 secondo in zone di sicurezza non appena possibile


 

ROTTURA DEL MOTORE La rottura del motore viene confermata dal replay che verificherà il numero di giri dell’auto in osservazione. La rottura equivale alla rottura dell’auto e quindi al ritiro dalla sessione. Se durante la gara rompete il motore, per errore o per incidente, dovrete abbandonare la gara entro la fine del giro, parcheggiando l’auto in zone sicure o sostando ai box tranne all’ultimo giro, (premendo start una volta sul cavalletto), altrimenti prenderete 2 punti fair play se uscirete. Se la rottura viene fatta di proposito, si prendono 2 punti fair play. In caso di incidente se un pilota resta coinvolto e subisce un danno al motore, dovrà ritirarsi dalla sessione, mentre il pilota che ha causato l’incidente, potrà continuare se non ha rotto pure lui il motore, ma a fine gara prenderà 60 secondi e 15 punti fair play con conseguente squalifica dalla gara successiva. Continuare la gara per più di un giro, o riparare il motore comporta 15 punti di penalità fair play e gara annullata. L’amministratore invece deve riparare il motore e proseguire la gara per poter salvare il replay, sarà esterno alla bagarre e non darà assolutamente fastidio a chi sta ancora gareggiando, il suo punteggio sarà di zero punti


PENALITA’ DI GARA

Le penalità si dividono in 2 tipi ,”penalità di gara” e penalità “patentino fair play” e sono valide sia per i campionati che per gli eventi singoli che diventano cumulabili.

  • PENALITA’ DI GARA: Sono sanzioni in termini di secondi in base al singolo episodio che verranno aggiunti ai distacchi di gara e verranno attribuite solamente entro il limite di tempo massimo previsto dal gioco. Questi secondi verranno aggiunti al proprio tempo a fine gara anche in caso di eventi singoli.
  • PENALITA’ FAIR PLAY : Ad ogni penalità in tempo corrisponde un’aggiunta di penalità in punti da aggiungere al vostro “patentino fair play”. Una volta raggiunti i 15 punti di penalità accumulati da varie infrazioni, ci sarà la squalifica dalla prossima gara o nel caso di ultima gara diventeranno -15 punti in classifica generale. Il giudice di gara avrà un margine di tolleranza per interpretare al meglio il regolamento. Fare reclamo in caso di episodi poco chiari, vuol dire comportarsi come un pilota serio e professionale. La gara non si vince alla prima curva.
  • PENALITA’ E RANKING EVENTI SINGOLI: Gli eventi singoli si svolgo con penalità disattivate e vengono visionati i replay della gara per sanzionare eventuali infrazioni. La penalità in termine di tempo viene applicata normalmente alla gara stessa, mentre i PUNTI FAIR PLAY verranno decurtati la metà come punti in classifica ranking eventi singoli. Durante l’evento verrà assegnato 1 punto “extra” solo in caso di pole, giro veloce e vittoria, come previsto per i campionati.
AVVERTIMENTO VERBALE
codice01 Non dare strada a chi sta segnando il proprio giro veloce di qualifica se non siamo nel nostro giro veloce
codice02 Non avere la livrea dichiarata il giorno della gara
codice03 Casi in cui si è troppo aggressivi e poco sportivi nella guida
codice04 Usare la chat vocale (o di testo) o suonare il clacson durate sessioni di gara (qualifica, warm up, gara) aspettare la fine dei 180 secondi
+5 SECONDI (alla gara) + 2 PUNTI PENALITA’ (patentino fair play)
codice05 Entrare o uscire dai box tagliando o calpestando la linea continua bianca.
codice06 Se si viene visti andare oltre la riga bianca del tracciato con più di due gomme, consentito al massimo calpestarla. Per abolire la penalità, dovrete dimostrare di aver lasciato il gas per 1 secondo in condizioni di scurezza non appena possibile.
codice07 Disconnettersi per qualsiasi motivo dalla stanza durante la sessione di gara o andare in modalità spettatore, si deve parcheggiare in zone sicure o sostare ai box in caso di circuiti cittadini (schiacciando start quando si è sopra il cavalletto).
codice08 Vietato l’uso del freno a mano sempre, per un fattore di sicurezza e per un fattore di optional non previsto su queste vetture, consentito solo nei rally o nelle gare di drift..
+10 SECONDI (alla gara) + 5 PUNTI PENALITA’ (patentino fair play)
codice09 Ogni avvertimento verbale successivo al 2°
codice10 Non restituire la posizione dopo un sorpasso fatto con taglio ( anche se involontario)
codice11 Chiudere un pilota che sta facendo la propria traiettoria
codice12 Tamponare o colpire un pilota avversario creandogli un danno alla gara
codice13 Cambiare corsia più di una volta ( zig-zag per evitare di farsi sorpassare).
codice14 Sorpassare appoggiandosi o tamponando una vettura, senza restituire la posizione.
codice15 Restituire la posizione in zone di pericolo o in curva, aspettare il primo rettilineo disponibile
codice16 Sbagliare Falsa Partenza
+30 SECONDI (alla gara) +10 PUNTI PENALITA’ (patentino fair play)
codice17 Non restituire la posizione se si crea un danno alla gara dell’avversario
codice18 In base alla gravità+15 o 30 secondi (+5 o 10 punti fair play) Tamponare o colpire un pilota creandogli un danno alla sospensione
codice19 Non spostarsi completamente e lasciare strada se si sta per essere doppiati
codice20 Oltrepassare o calpestare la linea continua in uscita box e creare pericolo o incidente.
codice21 Dopo un fuori pista rientrare in pistain maniera pericolosa creando incidente, anche dopo aver sbattuto su guard rail o in circuiti cittadini
codice22 Parcheggiare l’auto in curva o in punti pericolosi.
+60 SECONDI (alla gara) +15 PUNTI PENALITA’ (patentino fair play)
codice23 Creare un danno all’avversario con rottura del motore
codice24 Creare incidente a catena che coinvolge più di 2 piloti, salvo non per colpa
codice25 Parcheggiare l’auto in curva o in punti pericolosi creando incidente.
codice26 Decelerare o frenare senza valido motivo con l’intento di farsi tamponare ( no gioco di squadra sleale).
codice27 Continuare la gara con danno al motore, anche dopo averlo fatto riparare. Fermarsi entro il primo passaggio sul traguardo
codice28 Presentarsi in pista o su visione del replay con violazione gomme ed elaborazione auto (squalifica dalla gara stessa)
SQUALIFICA DALLA STAGIONE DEI CAMPIONATI IN CORSO
codice29 Continuare per tutta la gara a urtare altri piloti sbagliando le frenate o continuare a tagliare le curve facendo capire la non idoneità a correre
codice30 Dimostrare di non essere idoneo per gareggiare insieme ad altri piloti

 

I PUNTI VERRANNO ATTRIBUITI SOLAMENTE A CHI TERMINERA’ LA GARA. CHI ROMPE IL MOTORE O SI DISCONNETTE NON PRENDERA’ ALCUN PUNTO.
1° Posizione 15 punti
2° Posizione 12 punti
3° Posizione 10 punti
4° Posizione 8 punti
5° Posizione 6 punti
6° Posizione 5 punti
7° Posizione 4 punti
8° Posizione 3 punti
9° Posizione 2 punti
10° Posizione 1 punto
 
Pole + giro veloce + vittoria 1 punto extra
Annunci
  • Trackback are closed
  • Commenti (1)
    • giorjoe
    • 25 maggio 2014

    Per maggiori info e dettagli visitate onlinemotorsport.it
    Buone gare a tutti

Devi essere connesso per inviare un commento.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: