GT6: Un weekend di gare

i1o4amfl2zZKeSB

 

Buon giorno a tutti, è stato un weekend davvero molto intenso in cui ho potuto approfittare di diverse ore di tempo libero per giocare a GT6, la cosa bella è che più giochi più hai voglia di giocare, come da tradizione in GT, portandoti a fare nottate e maratone che con altri giochi non faccio mai.

La cosa più bella è quella voglia di scoprire tutte le modalità e le auto in premio, facendoti fare gare con i mezzi più strani e sbroccare per certe sfide davvero difficili: ad esempio ho realizzato che, stando così le cose, neanche su GT6 otterrò mai il trofeo di Platino per alcune sfide sulle patenti davvero bastarde…basta dire che per la prima volta da quando gioco a GT, ho completato un giro “buono (ma che in realtà fa schifo..)” senza ottenere neanche il tempo di bronzo (ultime 2 prove delle patenti S). Generalmente devo spingere per ottenere l’oro, o quando proprio non riesco per l’argento, invece trovarmi difronte alla scritta “tempo scaduto” mi ha fatto sentire davvero una pippa. Alla fine i 2 bronzi li ho ottenuti ma ho dovuto smoccolare e spingere davvero al limite uscendo spesso di pista con relativo restart della sfida…Bello, GT6 si conferma una vera sfida, probabilmente se fosse stato troppo facile sarebbe stata una delusione!

Ho cercato di sbloccare il minimo indispensabile per accedere alla categoria successiva, ovvero prendere quelle stelle necessarie per sbloccare i campionati e le patenti. Giunto alla fine sono tornato indietro cercando di completare tutte le gare per ottenere le stelle necessarie a prendere le 2 auto (una per metà delle stelle, l’altra per tutte le stelle).

Ho completato pure Goodwood scoprendo mio malgrado che quel cancro di Red Bull è presente come ultima sfida, quindi ho chiuso con 14 ori (facili) e 1 bronzo sudatissimo (farla girare su quel corridoio stretto senza sbattere è roba da riprova e riprova, fino allo sfinimento..).

A livello di progressione il gioco è ben bilanciato, con le auto che si vincono che sono sufficienti ad andare avanti e che, nonostante i soldi spesi per me modifiche, il conto corrente continua a crescere (tipo 2 milioni vinti e 1 speso in modifiche, con 18 auto vinte). Per ora ho dovuto comprare solo una Prius per il monomarca (facoltativo) e una Jappo anni 90 per una sfida, salvo poi accorgermi che si vinceva completando le missioni…

Complessivamente trovo GT6 davvero spettacolare, un prodotto maturo, nonostante degli interi aspetti di gioco sono da aggiungere con i futuri aggiornamenti…bella la progressione della difficoltà, alla faccia di chi diceva che sono presenti i trenini, è evidente che non hanno fatto neanche una gara della sezione finale, dove tra consumo gomme e carburante, clima mutevole e avversari incazzosi ho chiuso ultimo il mio primo tentativo di fare i 10 giri di Suzuka…ovviamente non ero preparato e dovrebbe bastare un minimo di organizzazione per vincere questa gara, studiando le gomme da acquistare e i pit-stop da fare, ma l’IA mi è sembrata davvero agguerrita e senza fare quelle stupidate che succedevano su GT5 come mettere le slick con la pioggia o viceversa. Mi sono davvero divertito, nonostante il risultato, segno che la gara è stata credibile e combattuta (fino a che non sono rimasto a secco nell’ultimo giro..).

Davvero un grosso applauso al lavoro del Kazu, questo è, e lo sarà ancora di più con i prossimi aggiornamenti, il vero GT4 in HD, eclissando qualsiasi altro prodotto analogo per quantità e qualità, un assoluto MUST HAVE!

Buon GT a tutti!

Annunci
  • Trackback are closed
  • Commenti (1)
    • ciscotn
    • 10 dicembre 2013

    Goodwood è una bella sfida e gli ori tutti fattibili a parte quello della redbull, ho preso l’argento al secondo giro buono, ma per fare 2 giri buoni avrò fatto penso 100 prove XD

    ora sto provando con l’oro ma è veramente dura col pad (forse col volante migliora) anche se il problema è la pista strettissima e toccare l’erba (e quindi aderenza persa) o una barriera è un attimo, molte volte mi son stampato all’ultima curva quando magari avevo un vantaggio sul fantasma e quindi l’oro vicino… diventa troppo frustrante!

    Parlando di AI invece penso che non ci sia un grosso miglioramento da GT5… se poi si paragona all’AI di forza5 non c’è confronto
    (forza5 utilizza un sistema chiamato drivatar, che, spiegandolo in poche parole è una sorta di virtualizzazione delle caratteristiche dei giocatori. In pratica gli avversari di ogni gara non sono AI normali, ma sono AI con caratteristiche di giocatori veri e quindi rende la cosa molto più simile ad una partita online, con giocatori forti, scarsi, traiettorie diverse, gente che stacca presto, altri tardi, ecc… ecc… i trenini non ci sono nemmeno con 3 giri a bordo di utilitarie).
    Ora non dico che potevan copiare o inventarsi una cosa simile, ma rendere le cose un po’ più verosimili si.

Devi essere connesso per inviare un commento.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: