GT5: Analisi delle prove di sorpasso!

8004348951_aab786bd5c_o

La novità è stata archiviata con grande successo, la formula è infatti divertente e remunerativa, arriva inaspettata e apre nuovi scenari futuri!

La formula è molto semplice: parti ultimo e sorpassa tutti quanti senza commettere errori, tipica delle sfide della patente S. Da quì sono state fatte alcune aggiunte, come un tempo limite in stile “time trial” con classifica online annessa, e l’utilizzo di auto “nuove”, nel senso che essendo DLC non tutti le avranno nel proprio garage.

Anche il contesto della sfida è ragionato, come l’utilizzo della Nissan GT-R N24 al Nurburgring o la Honda Weider HSV-010 a Suzuka, segno che ci tenevano a partire con il piede giusto.

Un’altro aspetto importante è quello relativo alla test della vettura/DLC, ad esempio se non ho l’Honda Weider HSV-010 e mi piace, posso pensare di comprarla.

Infine va segnalato l’impegno: nessuno li obbligava a farlo, a supportare il gioco dopo tutto questo tempo, invece quando si comincia a parlare di GT6 eccoti la novità che non ti aspetti su GT5. Ovviamente non è nulla di rivoluzionario, sono eventi fini a loro stessi, ma ottimi per variare dalle solite prove a tempo (comunque presenti) e tirare su un bel po di soldi (tra auto in premio, biglietti di ripristino, crediti ed esperienza possono smuove di molto il conto, a costo 0 visto che l’auto da utilizzare te la da il gioco stesso).

Non mi vengono in mente pecche nella formula, al limite che i tempi per l’oro non sono legati alla posizione (a suzuka ho fatto secondo prendendo l’oro, a tokyo ho vinto ma con un tempo d’argento e l’ho dovuta rifare per l’oro). Mentre di pregi c’è ne sono moltissimi, quindi rinnovo i complimenti a questo straordinario team che guidato dal loro carismatico leader hanno ulteriormente migliorato questo bellissimo gioco.

Annunci
  • Trackback are closed
  • Commenti (0)
Devi essere connesso per inviare un commento.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: