Lettera a Babbo Natale (parte seconda)

Caro Babbo Natale,

anche quest’anno sono quì a scriverti, infatti una delle cose belle della vita è che questo momento arriva tutti gli anni, quando gli animi sono più festosi e si tirano le conclusioni dell’anno che fu..

Per questo giro della giostra vorrei chiederti di stare vicino alle famiglie di chi ha perso qualcuno a lui caro, passando sicuramente per le vittime dello Tsunami in Giappone ma anche alla famiglia Simoncelli che ci fatto stringere il cuore nell’ultimo periodo. Nel mezzo tutti, ma proprio tutti, quelli che nel loro piccolo portono questo fardello nel loro umile e rispettoso silenzio.

Non voglio rattristarti troppo, hai tanti bambini da rendere gioiosi, quindi pensiamo in positivo e auguriamo un momento davvero speciale e intenso a tutte le famiglie delle persone che hanno sfogliato questo blog almeno una volta, lo so che sono tanti e la tua slitta ha solo 6 renne e non 700 cavalli, ma te la scrivo in anticipo anche per questo motivo!

A me non serve nulla in particolare, un’altro anno insieme a questa gente così appassionata è la ricompensa più grande che posso avere da questo Blog!

Concludo con una canzone che potresti ascoltare nei tuoi viaggi (c’è l’hai l’mp3 sulla slitta? Spero proprio di si..) e che dedico ai ragazzi del VR46 Fan Club:

Buon Natale!

Annunci
  • Trackback are closed
  • Commenti (0)
Devi essere connesso per inviare un commento.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: